Idee

Verde per natura

Andare verso il futuro è un movimento che implica sempre un percorso a ritroso fino alle origini. È quanto è stato fatto insieme a Bottega Verde: Robilant Associati ne ha ripercorso l’intera storia per metterne a fuoco i tratti più identitari su cui poggiare il progetto per il futuro della marca.

Di Roger Botti | Su PRINT 77

Dalla piccola erboristeria di Pienza, nel senese, fondata nel 1972 l’azienda si è affermata sullo scenario della cosmesi con un modello unico “a filiera corta”. Bottega Verde produce alcuni dei principi attivi naturali che danno vita alle linee più iconiche della marca, coltivati in Italia e in particolare all’interno della Tenuta Massaini, luogo reale e autentico da cui ha origine il marchio; seleziona i migliori ingredienti e principi attivi dalle zone più vocate di tutto il mondo; formula nei suoi laboratori di ricerca e sviluppo in Italia e distribuisce nei suoi 420 negozi monomarca in Italia e all’estero.

Il progetto di branding punta a portare alla luce la vocazione naturale, l’italianità e il forte legame con la Toscana, il perfezionamento produttivo, la forza distributiva e la vicinanza alle persone: con l’obiettivo di trasferire ai consumatori la fedeltà alla matrice erboristica e la trasformazione in un’azienda moderna e sofisticata in grado di gestire l’intero processo dalla terra al consumatore. Dai prodotti, ai negozi, alla comunicazione, tutto punta a costruire un immaginario valoriale comune, un percepito più forte e qualitativo in linea con le caratteristiche dell’azienda e il livello dei suoi prodotti. Logo, storytelling, packaging e punto vendita sono oggetto di riprogettazione in un’ottica di una maggior consistency di marca.

Il volto del brand cambia per la prima volta dal lancio: il tratto grafico più moderno e fresco genera un germoglio stilizzato a testimonianza di una marca che scaturisce dalla natura. L’architettura della gamma è oggetto di revisione così come i packaging di alcune linee di prodotto con l’obiettivo di aumentare il peso e l’autorevolezza della marca e ed esaltare la naturalità delle formule nel packaging di prodotto, per un’immagine d’insieme più coordinata e ricercata.

Il nuovo key visual celebra Tenuta Massaini con un nuovo elemento distintivo al centro: una vasca immersa nel verde, elemento di congiunzione tra natura e cosmesi ed elemento evocativo dell’esperienza di benessere naturale offerto da Bottega Verde. Per il retail la scelta stilistica ricade su una maggiore pulizia estetica e formale nei colori e negli arredi, per maggiore rilievo allo storytelling di marca e ai prodotti, veri protagonisti dello store. Candide pareti bianche accolgono il racconto di marca “Coltiviamo, selezioniamo, trasformiamo”; gli arredi hanno colori tenuti per lasciare spazio all’esplosione di natura dei prodotti; la Toscana vive attraverso un elemento di forte caratterizzazione: il cotto che riveste le mensole della zona Tenuta Massaini, dove sono esposti i prodotti iconici della marca. Per finire, la vasca del key visual diventa elemento espositivo reale al centro del negozio. Ogni elemento del nuovo storytelling è progettato, sin nel più piccolo dettaglio, per dare corpo a una chiara, semplice e proprietaria promessa di marca: “Bottega Verde. Dove la natura diventa bellezza”.

 


06/09/2019


Idee