Progetti / Stampati pubblicitari e cataloghi

Il bello funzionale di Grafica Metelliana

Fra le lavorazioni frequenti nei ca-taloghi commerciali, in particolare nel segmento dell’arredobagno e ceramica, c’è senza dubbio la “rubricatura”. 
Si tratta di una lavorazione di fustellatura del bordo carta finaliz-zata ad agevolare la consultazione del catalogo nelle sue numerose sottosezioni. Viene eseguita in genere sul blocco libro finito, solitamente in controdorso, più raramente al piede o in testa. Si tratta di una lavorazione accessoria, quindi, eseguita fuori linea in macchine automatiche o più spesso semiautomatiche. 
Portiamo ad esempio il Catalogo Cabine doccia 2015 di F.L.A.B., storico marchio campano del set-tore, attivo da oltre 50 anni con nu-merose linee di prodotto di design che ha affidato le sue produzioni a stampa all’esperienza di Grafica Metelliana di Mercato San Severino (Salerno). 
Sempre Grafica Metelliana ha realizzato il catalogo Collezione 10 protagonista della scorsa edizione del Salone del Mobile, presentato da un’altra affermata impresa campana, Alfa Marmi. 
Si tratta di una legatura alla Bodoniana particolarmente critica in quanto realizzata per accoppiamento di tre cartoncini: la coper-tina base realizzata in Materica Clay gr 180 di Fedrigoni stampata in offset, sulla quale sono stati ac-coppiati due cartoncini di Materica gesso gr 360, sia in prima che in quarta di copertina. Un’applicazio-ne cartotecnica non banale e non priva di rischi che richiede una attenta regolazione del processo di incollatura, per evitare l’insor-genza di antiestetiche incurvature del blister finale. 
Alfa Marmi, impresa specializzata nella lavorazione del marmo, ha voluto presentare al pubblico l’esito dell’interessante iniziativa che ha visto coinvolti dieci affermati designer ai quali è stato affidato lo stimolante tema: “pensare a un oggetto che abbia la funzionalità di un lavabo, in totale libertà espressiva completa, sotto la uni-ca egida di interrogarsi realmente sulla natura dei propri archetipi e di metterli alla prova, facendoli interagire con i contesti nei quali ogni singolo individuo vive, dei quali si nutre e dai quali si fa modificare, influenzare, a volte arricchire”. Fra le lavorazioni frequenti nei ca-taloghi commerciali, in particolare nel segmento dell’arredobagno e ceramica, c’è senza dubbio la “rubricatura”. Si tratta di una lavorazione di fu-tellatura del bordo carta finaliz-zata ad agevolare la consultazione del catalogo nelle sue numerose sottosezioni. Viene eseguita in genere sul blocco libro finito, solitamente in controdorso, più raramente al piede o in testa. Si tratta di una lavorazione accessoria, quindi, eseguita fuori linea in macchine automatiche o più spesso semiautomatiche. 
Portiamo ad esempio il Catalogo Cabine doccia 2015 di F.L.A.B., storico marchio campano del set-tore, attivo da oltre 50 anni con nu-merose linee di prodotto di design che ha affidato le sue produzioni a stampa all’esperienza di Grafica Metelliana di Mercato San Severino (Salerno). 
Sempre Grafica Metelliana ha realizzato il catalogo Collezione 10 protagonista della scorsa edizione del Salone del Mobile, presentato da un’altra affermata impresa campana, Alfa Marmi. 
Si tratta di una legatura alla Bodoniana particolarmente critica in quanto realizzata per accoppiamento di tre cartoncini: la coper-tina base realizzata in Materica Clay gr 180 di Fedrigoni stampata in offset, sulla quale sono stati ac-coppiati due cartoncini di Materica gesso gr 360, sia in prima che in quarta di copertina. Un’applicazio-ne cartotecnica non banale e non priva di rischi che richiede una attenta regolazione del processo di incollatura, per evitare l’insor-genza di antiestetiche incurvature del blister finale. 
Alfa Marmi, impresa specializzata nella lavorazione del marmo, ha voluto presentare al pubblico l’esito dell’interessante iniziativa che ha visto coinvolti dieci affermati designer ai quali è stato affidato lo stimolante tema: “pensare a un oggetto che abbia la funzionalità di un lavabo, in totale libertà espressiva completa, sotto la uni-ca egida di interrogarsi realmente sulla natura dei propri archetipi e di metterli alla prova, facendoli interagire con i contesti nei quali ogni singolo individuo vive, dei quali si nutre e dai quali si fa modificare, influenzare, a volte arricchire”. 

27/11/2015


Cliente
Alfa Marmi